Django Unchained, un fiocco di neve macchiato di sangue

Candie: “Il tuo capo è un po’ pallido per uno sport come la lotta fra negri”.

Django: “No. Non è abituato a vedere un uomo squartato dai cani”.

Candie: “Tu sei abituato?”.

D: “Sono solo un po’ più abituato agli americani di lui”.

Django: Sì. Fotografia e regia meravigliose, anche se non raffinato quanto Inglorious Bastards, Jamie Foxx poco espressivo ma presenza notevole, Di Caprio una certezza, Waltz si poteva anche valorizzare un po’ di più, soundtrack come al solito una cornice degna del quadro, scenografia wow, sceneggiatura apprezzabile. Inquadrature alla Sergio Leone, citazioni filmiche a non finire che vanno da Via col Vento a Taxi Driver a Trinità. Senza contare il messaggio sociopolitico di fondo. in mezzo al mare di melma cinematografica Tarantino si salva ancora. Il Cinema è il suo grande maestro, e lui l’ha sempre dimostrato: non solo la tecnica, non solo il talento, non solo l’emozione, ma… l’umiltà di voler costantemente imparare e sempre guardarsi intorno. Il perfetto mix tra cultura pop e avantgarde, tra classico e retrò, liricità e carnalità. Proprio come la vita, un guazzabuglio di cose dalla più schifosa alla più bella, o entrambe allo stesso tempo. Un fiocco di cotone macchiato di sangue.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...