I dettagli che non ti ho detto

dettagli-che-non-ti-ho-detto

Scusa.

Sono stata superficiale.

Non ti ho mai raccontato

il rosso sbiadito della coccinella in visita

il libro ammuffito sul mio comodino

il campo da basket circondato dagli alberi

dei miei quattordici anni

la ghianda che ho piantato

– la devo andare a trovare –

 

Scusa,

ero distratta.

Non ti ho mai raccontato

i fiori porpora della Scozia

il vento forte dell’Atlantico

l’Earl Grey con il latte

e il pane croccante catalano

le cattedrali gotiche al tramonto.

 

 

Non ti ho mai detto

che mi mancano i miei capelli blu

che ogni presente è un passato sopravvissuto

che i miei sogni me li dimentico sempre

in fondo al cassetto

che scambio il caso per opportunità

che disfo i tappeti di foglie

che quando trovo una moneta la raccolgo

che ho conosciuto un camaleonte

e un pipistrello

che scarto il bordo della pizza

che calpesto le pozzanghere

e che non credo in Dio

ma mi piacciono le costellazioni

perché sono le uniche

che posso portare con me

sotto ogni cielo.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...